ILSAMOIEDO possiede bellezza senza vanità, forza senza insolenza, coraggio senza ferocia e tutte le virtù dell'uomo senza i suoi vizi.

Il Samoiedo, è considerato come il più bello tra i cani nordici. La sua storia è affascinante come quella del popolo da cui deriva il suo nome: i Samoiedi.
Questo popolo nomade, ubicato nella Russia nordica, ad est dei monti Urali e ad ovest del fiume Yenisei, in tutti i suoi spostamenti alla ricerca continua di cibo e di pascoli, si faceva accompagnare da un cane molto dotato, intelligente, resistente alle più dure intemperie e che avevano un rapporto con l'uomo improntato alla più profonda fedeltà.
Si tratta di animali di grande intelligenza, personalità e dotati di una grande sensibilità.
L' allevavano tenendolo nella più alta considerazione, destinandolo al traino delle slitte, alla guardia delle renne, ma impiegandolo anche nella caccia.
La selezione di questi straordinari nordici è poi proseguita soprattutto in Inghilterra.

È un cane alto sino a 57 cm al garrese per i maschi, pesante sino a 30 kg., dotato di un aspetto da spitz e di un pelo folto e lungo nei colori bianco ( più diffuso) ma anche crema.

Dall'aspetto gioviale, il Samoiedo è un ottimo cane da compagnia, molto affettuoso, La grande sensibilità e l'equilibrio del Samoiedo gli permettono di apprendere facilmente quello che gli viene richiesto e lo rendono gradevole compagno in famiglia e adatto ai bambini, affettuoso persino con gli estranei, sempre in cerca di coccole.
Elegante, non perde mai la sua atavica dignità e fierezza, attaccato al padrone anche se burlone ed un po' malizioso in virtù di certi suoi atteggiamenti un po' canzonatori, particolare, che un padrone attento non deve mai dimenticare.

L'irresistibile aspetto dei cuccioli, simili a piccoli orsi e l'eleganza del portamento hanno fatto del Samoiedo una razza molto diffusa anche al di fuori dell'area geografica d'appartenenza.